Metasearch per aumentare le prenotazioni

hotel metasearch marketing integrazioni myguestcare

 

Quand’è stata l’ultima volta che hai fatto un viaggio? non importa se breve o lungo, ma siamo quasi sicuri che per organizzarlo, tu abbia fatto ricerche e prenotazioni online come la maggior parte dei viaggiatori.

Prima di prenotare un viaggio, le persone fanno molte ricerche sul web. Confrontano prezzi e alternative e, la maggior parte delle volte, utilizzano le piattaforme di metasearch per comparare tariffe, caratteristiche e località in modo più veloce.

Con i metasearch puoi raggiungere i potenziali clienti che cercano attivamente viaggi online pubblicizzando il tuo hotel su più canali contemporaneamente. Ottimizzando i tuoi annunci su queste piattaforme, puoi aumentare la tua visibilità e raggiungere un maggior numero di potenziali ospiti.

Rinunciare ai metamotori di ricerca significa perdere visibilità e prenotazioni. Inoltre, se promuovi la tua struttura sulle OTA, lasci loro un’enorme visibilità poiché sono iper presenti su questo tipo di piattaforme.

In questo articolo esploreremo i metasearch e i loro vantaggi. Oltre a una panoramica sui principali metasearch ad oggi.

 

1. Cosa sono i metasearch

Gli Hotel Metasearch o metamotori di ricerca per hotel, sono dei motori di ricerca che aggregano su di un’unica piattaforma web i prezzi di alberghi e di altre strutture ricettive. Si tratta di piattaforme con un altissimo traffico di visitatori che offrono la possibilità di comparare il prezzo proposto dai diversi operatori per lo stesso hotel.

I metasearch più diffusi sono Google Hotel Ads, Trivago, Tripadvisor, Kayak e Skyscanner.

 

2. Quali sono i metasearch più famosi

I metamotori di ricerca come Trivago e Google, sono un ottimo modo per potenziare la visibilità e aumentare le prenotazioni alberghiere. Di seguito sono elencati cinque dei metasearch più significativi e conosciuti.

  • Google Hotel Ads

Gli annunci Google per hotel compaiono praticamente ovunque, in tutto l’universo di ricerca Google. Dai risultati di ricerca alle mappe e all’interno di Google Travel, oltre ai profili Business. Google è il leader mondiale nelle ricerche web ed è in grado di generare elevati volumi di traffico. Scopri come funzionano gli annunci Google Hotel Ads in questo articolo.

  • Trivago

Trivago è stato fondato nel 2005 a Düsseldorf, in Germania. Da allora è diventato il più grande servizio di prenotazione di alloggi online al mondo. Trivago è parte di Expedia Group. –

  • Tripadvisor

TripAdvisor è stato fondato nel 2000 e ha sede negli Stati Uniti. È nato come sito web di recensioni di viaggi, ma si è evoluto in un metasearch e offre, oltre agli hotel, ricerche per biglietti aerei, case vacanza, pacchetti e altri servizi. I clienti possono utilizzare la piattaforma per consultare le recensioni e confrontare facilmente i prezzi.

  • KAYAK

Tra i primi metasearch ad essere creati, Kayak è un metamotore di ricerca famoso in tutto il mondo. È stato fondato nel 2004 e successivamente acquisito da Booking Holdings, il leader mondiale nei viaggi online. KAYAK effettua ricerche su centinaia di siti web di viaggi per fornire ai clienti le informazioni necessarie a prenotare i voli, gli alloggi, gli autonoleggi e i pacchetti vacanza. –

  • Skyscanner

Fondato nel 2003 come comparatore di voli. Oggi è un’azienda globale con più di 100 milioni di viaggiatori mensili. Skyscanner è un metamotore di ricerca che oggi mostra agli utenti voli, hotel o noleggio auto, in modo che possano confrontare tutte le opzioni e scegliere l’opzione migliore.

 

3. Come funzionano i metasearch?

L’utente che atterra sulla piattaforma inserisce la destinazione e le date desiderate. Quando trova un annuncio interessante e clicca, viene inviato al sito web dell’hotel per concludere la transazione o a un sito specifico.

Oltre a confrontare le tariffe, ricavate direttamente dai booking engine dei siti web degli hotel, i metasearch comparano anche le tariffe praticate dalle OTA (Online Travel Agencies), e molte altre informazioni che l’utente può cercare e filtrare per selezionare le strutture ricettive che cerca in un determinato momento. L’utente può effettuare una ricerca per nome dell’hotel o per destinazione, e affinarla in base a parametri quali, date e disponibilità, offerte, tipo di sistemazione, recensioni, condizioni di prenotazione e servizi offerti.

Dato il cambiamento nelle abitudini di ricerca e di acquisto degli utenti negli ultimi anni, i metasearch sono per gli hotel e le OTA un ulteriore canale di marketing digitale per competere in termini di visibilità. Grazie ai metamotori, per un utente è estremamente semplice trovare un hotel in rete, ed avere tutte le informazioni a disposizione in pochissimo tempo ed in un unico luogo, confrontando tutte le caratteristiche delle strutture di interesse con molta facilità. Inoltre, i metasearch sono un ulteriore canale di distribuzione che consente agli albergatori di ottenere molte più prenotazioni dirette a un costo inferiore rispetto ad un canale OTA.

 

4. Differenza tra OTA e Metasearch

I metasearch si sono sviluppati notevolmente negli ultimi anni. Ad oggi, alcuni si avvicinano molto al modello delle OTA, sebbene vi siano ancora delle differenze: la più importante è che le OTA vendono gli alloggi per conto degli hotel o delle strutture ricettive, trattengono una commissione e lo fanno per un solo canale. Mentre, i metasearch raccolgono informazioni dai siti web e dalle stesse OTA, raccolgono più canali e hanno differenti modelli di costo. Costi per commissioni, come ad esempio commissioni per booking o commissioni per stay (PPS), o costi per la vendita di spazi pubblicitari, di solito il Cost per Clic (CPC).

 

5. Come fare pubblicità sui metasearch?

Con i metasearch, gli hotel possono scegliere tra due modelli principali: costo per clic (CPC) o basato su commissione. Nel modello del costo per clic, chiamato anche pay-per-click (PPC), l’hotel paga ogni volta che un utente clicca sull’annuncio, a prescindere dal fatto che quest’ultimo effettui o no una prenotazione. Più è alto il costo più elevato sarà il posizionamento negli annunci.

L’hotel può anche scegliere un modello di pagamento che dipende dal numero di visualizzazioni ricevute. Indipendentemente dal numero di clic o di prenotazioni effettive, l’hotel paga ogni volta che un utente vede l’annuncio dell’hotel. Questo tipo di annuncio è noto come pay-per-impression (PPI).

Pagare in base ai clic è la modalità più diffusa e utilizzata. Tuttavia, è possibile promuovere la struttura ricettiva anche utilizzando il modello basato sulle commissioni. L’hotel paga una commissione indipendentemente dalle cancellazioni o dagli annullamenti nel modello cost-per-acquisition (CPA) ogni volta che un utente effettua una prenotazione, mentre nell’approccio pay-per-stay paga una commissione per ogni soggiorno, che verrà addebitata alla fine del soggiorno dell’ospite.

 

6. I vantaggi degli Hotel Metasearch

Per gli hotel, i metasearch hanno diversi vantaggi: aumentare la visibilità online, e poter riuscire a competere non solo con le strutture direttamente concorrenti, ma anche con i grandi portali OTA, posizionandosi proprio vicino a questi ultimi nei risultati di ricerca. Ciò significa raggiungere ancora più clienti. Clienti che, almeno inizialmente, possono anche non appartenere al target stabilito dall’hotel, ma che i metasearch aiutano a raggiungere ad un costo contenuto. aumentare le prenotazioni dirette, utilizzando una strategia basata sul CPC o sulle impression, l’hotel può di fatto comparire tra i risultati di ricerca e competere direttamente, grazie all’integrazione diretta del booking engine nella piattaforma del metamotore di ricerca. disintermediare

Grazie all’integrazione diretta del motore di prenotazione dell’hotel all’interno dei metasearch, oltre al vantaggio della visibilità, anche gli hotel più piccoli possono ricevere più prenotazioni dirette ad un costo più basso rispetto alle commissioni sulla vendita.

 

7. Come comparire sui metasearch?

Avere il booking engine del sito web integrato con la piattaforma permette all’hotel di ottenere un maggior numero di prenotazioni dirette attraverso i metasearch. Ciò è possibile grazie al collegamento del Booking Engine dell’hotel al metamotore fornito da un partner per la connettività. In questo modo, le tariffe e la disponibilità saranno immediatamente trasferite dal sito web dell’hotel al metamotore di ricerca.

In conclusione, gli hotel metasearch sono un importante canale di distribuzione che permette di aumentare la visibilità e quindi di raggiungere ancora più clienti. Clienti che, almeno inizialmente, possono anche non appartenere al target stabilito in precedenza, ma che i metasearch aiutano a raggiungere. Altrettanto fondamentale è gestire questo potente strumento di marketing. Con l’integrazione MyGuestCare Metasearch è possibile connettere MyGuestCare ai metamotori di ricerca mostrando le tariffe e le disponibilità e, a seconda del modello pubblicitario scelto, tracciare le conversioni di ogni campagna, avendo a disposizione i dati all’interno di un’unica piattaforma.